Studio Psicologia FluidaMente

MINDFULNESS

onda fluidamente approccio

Contattaci per ricevere ulteriori informazioni o per fissare un primo colloquio!

Mindfulness è una parola inglese che significa “consapevolezza”. Si tratta di una pratica di origine orientale che è ampiamente utilizzata in contesto clinico a partire dagli anni ’70 per il trattamento di numerose problematiche, come depressione, ansia, attacchi di panico, ossessioni o disordini alimentari. Migliora notevolmente la qualità di vita e influisce positivamente sul benessere individuale perché contrasta l’attivazione del “pilota automatico”.

Presupposto della mindfulness

La nostra mente è portata, per sua natura, ad elaborare costantemente pensieri ed immagini e a concatenarli tra loro costruendo dei percorsi secondo una propria logica. Per questo, quando non è impegnata in nessuna attività, la mente si stacca da noi e dal momento che stiamo vivendo per viaggiare attraverso la nostra immaginazione. È un fenomeno che viene definito “pilota automatico”. Questo aspetto, apparentemente innocuo, è in realtà disfunzionale perché una mente libera finirà con molta probabilità col generare dei pensieri negativi, innescando di conseguenza la ruminazione, un circolo vizioso di pensieri ed emozioni negativi che, alimentandosi a vicenda, innescano un’escalation di negatività.

È soprattutto in situazioni di sofferenza e di malessere che i nostri pensieri automaticamente si separano da noi per inseguire stati d’animo, ricordi e desideri che vanno al di là del tempo e dello spazio in cui ci troviamo, per immaginare una situazione più favorevole.

Ruolo della Mindfulness

Poiché non è possibile impedire a tali pensieri automatici negativi di presentarsi, diventa importante imparare a riconoscerli quando si formano, evitando che da essi si inneschi il processo ruminativo.

In questo contesto, la Mindfulness è un utile mezzo per aumentare la consapevolezza di ciò che accade in ogni momento dentro e fuori di noi, permettendoci di essere più presenti a noi stessi.

Citazione FluidaMente

Mindfulness è “porre attenzione, in modo particolare, intenzionalmente, al momento presente e in modo non giudicante.”

Kabat-Zinn

mindfulness ed Esercizi di gestione della mente

Per sviluppare una maggiore consapevolezza di sé e del momento presente, occorre fare pratica attraverso alcuni esercizi che permettono, con l’allenamento, di gestire la propria mente. In una prima fase questi esercizi saranno svolti in un contesto strutturato per favorire l’acquisizione della tecnica. Una volta padroneggiata, l’esperienza di Mindfulness potrà essere introdotta nella propria quotidianità.

Questi esercizi permettono di sviluppare:

  • Consapevolezza dei propri pensieri, delle emozioni e delle motivazioni che guidano i comportamenti;
  • Capacità di astenersi dal giudicare l’esperienza interiore, imparando ad accoglierla e ad accettarla per quello che è:
  • Capacità di restare in contatto con il proprio mondo interiore senza ricorrere a comportamenti disfunzionali attraverso i quali la sofferenza non fa che aumentare.